Area Studenti

Hai perso la password?
ISSR DonnareginaISSR Donnaregina

Istituto

Presentazione

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR) “Donnaregina” di Napoli, è un’istituzione accademica ecclesiastica eretta dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica in data 9 luglio 2009, prevista dal Codice di Diritto canonico (can. 821), regolata dall’Istruzione sugli Istituti Superiori di Scienze Religiose della Congregazione per l’Educazione Cattolica del 28 giugno 2008, dalla Nota di ricezione della CEI del 23 settembre 2009 e collegata alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (PFTIM), che ha la responsabilità accademica dell’Istituto e conferisce, mediante lo stesso Istituto, i gradi accademici di Laurea in Scienze Religiose (corrispondente al Baccalaureato in Scienze Religiose secondo la denominazione ecclesiastica) e la Laurea Magistrale in Scienze Religiose (corrispondente alla Licenza in Scienze Religiose secondo la denominazione ecclesiastica).

In quanto istituzione accademica l’ISSR intende offrire la conoscenza degli elementi principali della Teologia e dei suoi necessari presupposti filosofici e complementari delle scienze umane e persegue le seguenti finalità:

a) promuovere ed approfondire con metodo scientifico la conoscenza e lo studio della dottrina cattolica, attinta dalla Rivelazione interpretata autenticamente dal Magistero vivo della Chiesa nonché promuovere la ricerca delle risposte agli interrogativi umani, in prospettiva teologica e con l’aiuto delle scienze filosofiche, delle scienze umane e degli ambiti disciplinari che si occupano di studi religiosi;

b) promuovere la formazione religiosa dei laici e delle persone consacrate, per una loro più cosciente e attiva partecipazione ai compiti di evangelizzazione nel mondo attuale, favorendo anche l’assunzione di impieghi professionali nella vita ecclesiale e nell’animazione cristiana della società;

c) preparare i candidati ai vari ministeri laicali e servizi ecclesiali curare la formazione teologica e la qualificazione degli operatori di pastorale, con particolare riferimento ai candidati al Diaconato permanente e alla ministerialità istituita (fatta eccezione per i candidati al Presbiterato), nonché ai formatori, impegnati in vari servizi ecclesiali;

d) qualificare professionalmente gli insegnanti di religione cattolica nelle scuole pre-universitarie di ogni ordine e grado; cooperare al loro aggiornamento mediante corsi, seminari, studi, ricerche e progetti mirati;

e) offrire una esposizione organica e approfondita della dottrina cattolica a quanti sono aperti alla ricerca della Verità e desiderano confrontarsi col dato cristiano.